Criminalità

Contenuto principale

Il contenuto seguente è un elenco dei primi articoli del contenuto principale.

Ulteriore contenuto principale

Il contenuto seguente è un elenco di ulteriori articoli del contenuto principale.

Sentenza CEDU Strasburgo Perché la scuola è coinvolta nell'educazione sessuale

Gli insegnanti sono tenuti a rispondere adeguatamente a domande degli allievi sulla sessualità. Lo ha stabilito la Corte di Strasburgo.

25 anni di Aiuto alle vittime Niente soldi per gli svizzeri all'estero

Grazie alla democrazia diretta, la Svizzera vanta un generoso sostegno statale alle vittime. Ma non per gli svizzeri all'estero.

Conoscere i propri diritti Vittima di molestie sessuali, cosa fare?

Dopo il caso Buttet, l’interrogativo in Svizzera non è più «potrebbe succedere anche qui?», ma «come reagire?».

Seguace Isis a processo Con il figlioletto di 4 anni nella Jihad, ora in tribunale in Svizzera

Aveva lasciato la Svizzera per unirsi all'autoproclamato Stato Islamico (Isis), portando con sé il figlio di 4 anni: una 31enne di Winterthur, ...

Famiglia Curt Glaser Basilea e le opere d'arte confiscate dai nazisti

Il Kunstmuseum di Basilea è pronto a rivedere la sua posizione e restituire i dipinti che una volta appartenevano a Curt Glaser ai suoi eredi?

Il dilemma della "formica" Banconota da 1'000 franchi valida per sempre, un invito ai criminali?

Il governo svizzero vuole sopprimere il termine di cambio per le vecchie banconote. Una buona notizia per risparmiatori, ma pure per i criminali.

Ripensare la politica delle droghe «Proibire le droghe crea più problemi di quanti ne risolva»

Con Londra e Anversa, Zurigo è una delle roccaforti della cocaina in Europa. Alcuni politici ed esperti chiedono la depenalizzazione della sostanza.

Ricerca e politica No allo studio sulla canapa: prassi o eccezione?

La decisione delle autorità sanitarie svizzere di non autorizzare un progetto di distribuzione della canapa solleva un interrogativo fondamentale.

Attentato in Egitto Terrorismo, 20 anni dopo la strage di Luxor

Vent'anni fa avvenne il peggior attentato terroristico contro cittadini svizzeri. Oggi il terrorismo continua a far paura, ma le vittime sono in calo.

L’ultima parola ai tribunali L’accattonaggio è un diritto umano?

La decisione di vietare l’accattonaggio nel canton Vaud pone la questione di sapere se una legge del genere mina i diritti umani fondamentali.

Beni dei potentati La restituzione dei fondi di Mubarak è gravemente compromessa

700 milioni di franchi appartenenti al clan Mubarak sono ancora bloccati nelle banche svizzere. Saranno mai restituiti al popolo egiziano?

Pro Tell «La libertà degli svizzeri include il diritto a possedere un’arma»

La Società per un diritto liberale sulle armi (Pro Tell) è stata di recente al centro dell’attenzione mediatica, dopo la polemica scoppiata in ...

Scandalo diesel «Non ce lo potevamo immaginare»

Marc Besch, ingegnere automobilistico svizzero, faceva parte del gruppo che misurò per la prima volta il comportamento sospetto dei motori diesel ...

Libertà d'espressione o espressione d'odio? Svizzera disarmata di fronte all’odio social?

Minacce di rappresaglie e commenti razzisti: i social rappresentano una sfida non indifferente nella lotta contro la proliferazione dell’odio.

Contro la radicalizzazione Intervenire prima del burqa o della barba lunga

È una domanda che si pongono molti paesi: come prevenire la radicalizzazione di giovani musulmani? La risposta di un progetto unico in Svizzera.

Potere politico e giudiziario Giudici al guinzaglio dei partiti

In Svizzera solo chi appartiene a un partito può diventare giudice. E spesso deve riversare una parte del reddito alla propria formazione politica.