"Dobbiamo vincere le elezioni federali del 2019. È l'unico modo per la Svizzera di effettuare la svolta climatica". Lo ha affermato la presidente dei Verdi Regula Rytz in un discorso all'assemblea dei delegati del partito tenutasi oggi a Emmen (LU).

L'obiettivo degli ecologisti è una migliore rappresentanza nel Consiglio degli Stati e quattro seggi supplementari al Nazionale.

"Siamo l'unico partito in Svizzera a combinare sistematicamente le questioni ambientali con quelle sociali e i diritti fondamentali", ha aggiunto Rytz criticando la svolta a destra avvenuta alle elezioni federali di quattro anni fa, che ha lasciato un pesante segno nella politica ambientale.

Attualmente i Verdi dispongono di un seggio agli Stati, quello del ginevrino Robert Cramer, e di undici alla Camera del popolo.

I Verdi hanno anche approvato all'unanimità l'iniziativa dei Giovani Verdi "contro la dispersione degli insediamenti", sottoposta al voto il prossimo 10 febbraio. "La protezione del suolo agricolo, l'uso moderato del suolo e la promozione di ecoquartieri sono al centro della politica ecologista", sostiene il partito.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.