Asilo in Svizzera

L’accoglienza di persone perseguitate per motivi politici o religiosi è tra gli argomenti spesso evocati per illustrare la tradizione umanitaria della Svizzera. Negli ultimi anni la Confederazione ha offerto asilo a decine di migliaia di persone fuggite da conflitti in varie parti del mondo, tra cui i Balcani e il Medio Oriente. In un’epoca di grandi flussi migratori la politica d’asilo suscita tuttavia reazioni contrastanti. Il netto aumento dei richiedenti l’asilo negli ultimi anni e le difficoltà nel gestire i rifugiati in Svizzera hanno riacceso un dibattito che divide politica e opinione pubblica.

Ultime notizie

Di fronte ai pregiudizi – documentario fotografico Sfigurati

Questa serie di fotografie è il risultato di un atto di vandalismo in una mostra di ritratti di profughi in cerca di asilo in Svizzera. ...

Many foreigners are fleeing the US for Canada, sometimes straight into the arms of Canadian police at the border.
Una famiglia di richiedenti l'asilo, la cui domanda è stata respinta, è accompagnata sull'aereo che da Zurigo la riporterà in Bulgaria.
Sempre più bambini fuggono da soli la guerra e la miseria per cercare protezione in un altro paese. Nel 2015, sono stati più di 104'000 i minori non accompagnati a chiedere asilo in un paese europeo. 
Un nuovo modo per mettere una di fronte all'altra persone con percorsi di vita completamente diversi. 
Tredici rifugiati sono stati impiegati in otto aziende agricole svizzere nel quadro di un progetto lanciato nel 2015 dall’Unione svizzera dei contadini.
Su questo manifesto del satirico "Partito del cane con due code" è scritto: "Lo sapevate? È più probabile che un ungherese medio nella sua vita s'imbatta in uno UFO che in un profugo".

Ungheria verso plebiscito su rifugiati "Una colonizzazione della democrazia diretta"

Di
Bruno Kaufmann, Budapest

L'elettorato ungherese il 2 ottobre può votare su una proposta del proprio governo riguardo alla ripartizione dei rifugiati in Europa. Ma i ...

Il nuovo centro di accoglienza per richiedenti l'asilo non ha lasciato indifferenti gli abitanti di Mühleberg, accorsi in massa alla serata d'informazione.
Secondo la Segreteria di Stato della migrazione, quest'anno il numero di richieste d'asilo presentate in Svizzera dovrebbe essere nettamente inferiore rispetto al 2015. 
Un gruppo di persone accampate alla stazione di Como in attesa di ricevere un pasto caldo distribuito dall'associazione umanitaria ticinese Firdaus. 
L'equipaggio del peschereccio illegale Alba Angela, che il regista Michele Pennetta ha seguito per mesi al largo delle coste siciliane. 
Procedure di asilo accelerate dovrebbero contribuire a gestire la crisi sul fronte dell'asilo: l'anno scorso sono state inoltrate quasi 40'000 domande di asilo in Svizzera, contro le 23'700 depositate l’anno precedente. 
Migranti intercettati dalla polizia alla stazione di Chiasso.
L'anno scorso quasi 40 mila persone hanno chiesto asilo alla Svizzera.
Il naufragio del 3 ottobre 2013, che fece 366 vittime, visto dagli occhi di un bambino della scuola elementare di Lampedusa. 
Vittime di ripetuti attacchi da parte dello Stato Islamico, ma non solo, i membri della comunità Yazidi sono fuggiti a migliaia dall'Iraq per cercare rifugio in Turchia. 
Mostrare di più