Rien ne va plus neppure per il Giro della Svizzera, che avrebbe dovuto prendere il via il 7 giugno con una cronometro a Frauenfeld. A causa dell'emergenza coronavirus, gli organizzatori hanno gettato la spugna e cancellato l'evento, si legge in una nota odierna.

Come per molte altre manifestazioni sportive, è la prima volta in 87 anni che il Tour de Suisse viene cancellato in tempo di pace. Gli organizzatori, che hanno sperato fino all'ultimo di poterla svolgere o perlomeno posticiparla, sono stati costretti a disdire la celebre gara ciclistica. Il Giro della Svizzera sarebbe dovuto concludersi il 14 giugno ad Andermatt, dopo un "tappone" alpino.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Contenuto esterno

Vivere e lavorare in montagna grazie a Internet

Vivere e lavorare in montagna grazie a Internet

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.