La Borsa svizzera ha aperto le contrattazioni in territorio positivo: alle 09.20 l'indice principale SMI avanza dello 0,30% a 9'095.49 punti, quello allargato SPI dello 0,29% a 10'631.18 punti.

I listini sono sostenuti dalla ripresa delle discussioni tra Usa e Cina sul fronte del commercio e dall'accordo di principio raggiunto dal Congresso americano per evitare un nuovo shutdown dell'amministrazione pubblica.

Avvio in rialzo anche per le principali piazze europee, con il FTSE 100 di Londra che nei primi scambi saliva dello 0,40% a 7.157,46 punti, il DAX di Francoforte che cresceva dello 0,99% a 11.123,43 punti, il CAC 40 di Parigi che progrediva dello 0,76% a 5.052,33 punti e il FTSE Mib di Milano che segnava un +0,81% a 19.743 punti.

La Borsa di Tokyo ha terminato la seduta in netto rialzo stamani, dopo il giorno di festività di ieri. Il Nikkei ha messo a segno una progressione del 2,61% a quota 20.864,21. Mentre ieri sera Wall Street ha chiuso contrastata: il Dow Jones ha perso lo 0,21% a 25.053,11 punti, il Nasdaq ha guadagnato lo 0,13% a 7.307,90 punti e lo S&P 500 lo 0,07% a 2.709,80 punti.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.